LIBERATO

NOVE MAGGIO

LYRIC

[Testo di "NOVE MAGGIO"]

[Intro]
Nove maggio, m'hê scurdato
T'hanno visto ca turnave 'nzieme a n'ato
Nun me siente, nun me pienze
Tengo 'o core ca nun puó purtá pacienza

[Strofa 1]
Arape l'uocchie e vide
Ca pe trasí 'int'a ll'anema ce vuó nu suspiro
Fa' nu tiro tu, i' nun me fido
Nun ce pozzo maje penzá a 'stu fatto tu nun me cride
Arape 'e mmane e vide
Ca pe cacciá na lacrema ce vuó nu respiro
Fa' nu tiro tu, i' nun me fido
Nun ce pozzo maje penzá a 'stu fatto, tu nun me cride
[Ritornello 1]
Nove maggio, m'hê scurdato
T'hanno visto ca turnave 'nzieme a n'ato
Nun me siente, nun me pienze
Tengo 'o core ca nun puó purtá pacienza
Nove maggio, m'hê scurdato
T'hanno visto ca turnave 'nzieme a n'ato
Nun me siente, nun me pienze
Tengo 'o core ca nun puó purtá pacienza

[Post-Ritornello]
Nove maggio
Nove maggio

[Pre-Ritornello]
Nove maggio, t'hê scurdato
T'hanno visto/T'aggio visto ca turnave 'nzieme a n'ato
Nun me siente, nun me pienze
Tengo 'o core ca nun puó purtá pacienza

[Ritornello 2]
Nove maggio
(Arape ll'uocchie e vide)
T'hê scurdato
(Ca pe trasí 'int'a ll'anema ce vuó nu suspiro)
T'aggio visto ca turnave 'nzieme a n'ato
(Fa' nu tiro tu)
Nun me siente
(I' nun me fido)
Nun me siente
(Nun ce pozzo maje penzá a 'stu fatto, tu nun me cride)
Tengo 'o core ca nun puó purtá pacienza
(Tu nun me cride)
[Post-Ritornello]
Nove maggio
Nove maggio

[Outro]
Nove maggio, m'hê lassato
So' rimasto sott'â botta, 'mpressiunato
Nove maggio, m'hê lassato
So' rimasto sott'â botta, 'mpressiunato
Nove maggio, m'hê sfunnato
So' rimasto sott'â botta, 'mpressiunato
Nove maggio, m'hê sciarmato
So' rimasto sott'â botta, 'mpressiunato
Nove maggio

Added by

admin

SHARE

About "NOVE MAGGIO"

“NOVE MAGGIO” è il primo singolo di LIBERATO, pubblicato il 13 febbraio 2017.

Circa tre mesi dopo l'uscita del brano, proprio il 9 maggio, LIBERATO pubblica il suo secondo singolo “TU T'E SCURDAT' ‘E ME”.

Maggio è un mese particolarmente importante per le coppie che vogliono sposarsi, di solito si sceglie proprio questo periodo per ricevere il beneficio di un clima mite e di giornate non troppo corte. Maggio, inoltre, è il mese che precede l'estate che nell'immaginario è un intervallo di tempo felice, dove sentirsi spensierati e concedersi la giusta pausa.
Per di più appendere un ramo fiorito (detto appunto “maggio”) sullo stipite della persona che si amava equivaleva a dichiararle il proprio amore e farle un complimento. A essere ceduta era proprio una rosa, che in passato sbocciava solo a maggio. La rosa è una sorta di simbolo di LIBERATO, in quanto si ritrova in tutte le sue grafiche.

Nel repertorio della musica classica napoletana, diverse canzoni sono state scritte citando il mese di maggio. Tra queste possiamo annoverare “Torna Maggio” del poeta Vincenzo Russo; “Era de maggio”; “‘O mese d’‘e rose”; “Na sera ‘e maggio”. In queste canzoni, come in “Nove maggio”, si tratta del tema amoroso nelle sue varie manifestazioni.

NOVE MAGGIO Track info

Artwork Rocio Mateos
Video Director Francesco Lettieri

Video