LYRIC

[Strofa]
Magari ora chiudo gli occhi e domani mi sveglio leggero
Mente fresca, è tutto bianco intorno all'iride
Ché se ho gli occhi macchiati di rosso non vedo il sentiero
Provo a parlarti, però mischio le sillabe
Magari ora chiudo gli occhi e raggiungo Dio, pieno di fede
Faccio un salto immaginario, sfondo il tetto, supero lo scibile
Oppure guardo chi passa buttato per terra, su un marciapiede
Tanto a che mi serve?
Mi basta ridere
Magari ora chiudo gli occhi e passa un pagliaccio con la voce buffa
Che tira bucce di banana avanti a sé
Con i capelli verdi, blu, gialli
Le scarpe di muffa
Che poi fischia, inciampa
E si fissa su ogni décolleté
Magari ora chiudo gli occhi e domani mi unisco alla banda
Soffio in trombe giocattolo
Faccio assoli con chitarre finte
Ma con le note e le parole, caro mio, non si campa
Sorriso in faccia, sempre
E strette le cinte
Magari ora chiudo gli occhi e poi la gente in giro mi riconosce
Divento grasso, vestito: camicia, cravatta
Oppure continuerò a saziarmi ogni notte tra le sue cosce
Su un materasso di cotone e un cuscino d'inchiostro e di carta
Magari ora chiudo gli occhi e domani è già il ventisette, ragazzo:
Stipendio, fatto fuori in una notte e via
Oppure ai ventisette prendo e mi tolgo dal cazzo
E non grido più solo, ma in buona compagnia
Magari ora chiudo gli occhi e domani non mi farai più paura
Quando scorri e dalle cuffie vai dentro ogni vena
Sono tossico di te, che sei droga e sei cura
E sei gioia e sciagura, e sei strega e sirena
[Hook]
Ho sinfobie, paura delle note
Paura nelle notti in cui non sono mie
Ho sinfobie, paura delle note
Paura nelle notti in cui non siete mie

Added by

admin

SHARE

About "Abat-jour"

?

Abat-jour Track info