Laze Biose

Satura Lanx

LYRIC

Samurai! Vestizione, Laze Biose, Laser Biose contro la scelta migliore, rappresentiamo paradosso, indecisione, contraddizione, controtendenza, assecondiamo le mode, c'abbiamo lo stile, eppure facciamo cagare, chi è il migliore? Chi c'ha il milione, questione risolta, mi tiro fuori dal tuo hip hop, faccio da solo la mia scelta, salta salta, la mia morale divelta, Divella è l'unica pasta a trasformarsi in merda nelle mie budella, sbarella, merenda coi fiocchi d'avena, la crostata della nonna, nonna, non ha senso il talento senza contenuto, ma la tematica è polisemica quindi la interpreta anche il primo venuto, velluto e granito sottopalato, abituato a tutto tranne che a questo, confesso: il mio obiettivo non è questo, faccio l'hip hop per l'incasso, vado al catasto, registro il domicilio coatto, mi infotto strafatto di droga e quello il libero arbitrio è liberato, rispetto il patto con te, non mi stresso di sopra di tutto, dimmelo, bastano tre parole, egocentrico di merda, è questione di sfumature, di colore, mi butto nel sole, il solente nel sale, dolore 9, il numero incompleto ma non privo di valore, svelare il mio segreto è andare contro i miei principi, ma andare contro i miei principi non è contro i miei principi, capisci? Finisci le frasi, io non ci riesco, scopro chili di cibo nel frigo e con ingordigia me ne impossesso, sesso degli angeli, vuoto negli angoli, binari e preamboli, resto fermo ma corro nei prati come Heidi, ambiti distanti ma simili come due diodi, dindi facili, ma ti confesso che ho sempre perso a monopoli! La baraccopoli dentro la villa da 600 milioni di dollari, guardaci, siamo i [?] stabili, rubiamo ai tossici per dare ai tuberi, vomiti cremisi, stupidi genesi, flebili gemiti, unici e tipici, nei nostri sogni fantistico-realistici, sono il bugiardo, credimi adesso, rispondo al telefono, spiacente il numero è giusto, mi destreggio sul beat, massaggio immaginariamente volti col cric, aka side one side, azzurro quanto le Azzorre, Pokèmon master dal Gaster complesso al massimo, i concetti si distinguono dalle convenzioni del lessico, un solo sul tetto alias piccione per terra, in guerra con la pace, in pace con la guerra, caterva di sfiga! Tu c’hai la Opel Tigra noi c’abbiamo la biga, Nutella col prada, il sapore si sposa, chiedete cosa? Rispondo casa rosa shopping! Faccio trekking sui pattini come Muteking, [?] ci impongono comandamenti fanatici modello [?], noi restiamo criptici, quanto critici, citaci, però a parole siamo incomprensibili, per questo usiamo gli Acrilici, 400 millilitri

De-delirio, egocentrico! Nulla da aggiungere..
Trash col Warrior System, coi sistri nascosti come il [?] dove si insiste e poi si scappa dalla risse, ristrette menti aperte, dedite al culto del 7, rapper donne cagacazzo come Salt-n-Pepper, si sanno mettere il mostra, l’emancipazione costa ragazza, prima discorsi femministi e poi smignotta con la star in giro per la piazza, smazza favori sessuali per avere contatti, ammetti: o sei troppo orgogliosa del fatto che pretendi diritti che ti sono già stati concessi quindi smetti di parlare di angeli e spirito, se poi fai la sessista quando canti "ce l’hai piccolo", misogino, asociale e pessimo, contraddetto al massimo, [?] del resto del mondo, contro tutto è solo l’effetto del tutto contro, te ne rendi conto? Canto di quando [?] rompe i grissini al supermercato, rispetto, a chi ha fatto il demente in pubblico e non si è ancora pentito, cotto a puntino l’imprinting del tuo cantante preferito, istruzioni dei codici, tra l’ultimo e il primo non mettere il dito, candito di tolla, la folla è una bestia stolta, chi se ne sbatte, battute sul bitting, in campagne con le piattole, le late, le cogne cotte, grottesche grotte della morte, ma sopratutto 7 ore di televisione con fette di pane coperte da strati di 8 tipi di marmellate diverse, panorama agreste aka Pancarana dove il massimo del party è la sagra dei salami cotti, intendi? Intenti diversi dai classici sdegni o dai soliti impegni, impegni impellenti turbano menti scadenti, i perdenti, zero proventi da vendita demo, i miei testi sono insensati ma il tuo freestyle non è affatto da meno, terno all’otto, [?] sul treno, non pongo freno al mondo intero ma me ne frego, terrapieno di schifezze, abitiamo in discariche col potere di mille monnezze, ridereste se non fosse che siamo realmente fuori dalle nostre teste senza bisogno del pusher, esci she-sheridan per raggiungere il cielo, io non lo raggiungo perché ci abito dal giorno zero, impero e ribelli uniti questo è lo sclero, l’ossimoro, sul sentiero sono conducente e passeggero, leggero leggero, imparo imparo come Kintaro, sono lo stolto e il matto con lo scettro del delirio in mano

Added by

admin

SHARE

About "Satura Lanx"

?

Satura Lanx Track info

Video